Top Menu

Sogni di Pietra

SOGNI DI PIETRA A SAN MICHELE

Capolavori invisibili a Pavia

A Pavia c’è una basilica di una bellezza da rimanere senza fiato. È dedicata a San Michele Arcangelo, ma la sua peculiarità non è legata a questo angelo guerriero. Tutto il monumento, sia all’esterno, sia all’interno, è decorato con sculture romaniche che, basta guardarle da vicino, ed è impossibile non innamorarsene. Il tragico è che, specialmente quelle all’esterno, sono malridotte, i colori che avevano all’origine sono spariti, all’interno l’illuminazione e la distanza non ne favoriscono una agevole visione, insomma, pare che nei secoli abbiano fatto di tutto per nasconderle. Il loro livello artistico e i messaggi di cui sono portatrici, beh, sono un sogno di pietra, un libro di pietra, pietre così ben lavorate che non posso fare a meno di cercare di farle conoscere. Ho cominciato col riprodurre alcuni capitelli, costruendo dei ciondoli in argento e in oro. La fedeltà è millimetrica, tant’è che invito a osservare queste piccole sculture con la lente d’ingrandimento. La basilica è a due passi dalla mia bottega, e organizzo volentieri delle visite guidate. Garantisco che osservare le mie microsculture di fianco agli originali, beh, è emozionante.

Un nuovo gioiello legato al territorio!

Noi siamo contastorie.
Non si usa più raccontare fiabe alla luce del caminetto o nel tepore della stalla.
Noi raccontiamo storie legate al territorio, alle emozioni, alla vita.
E lo facciamo con i nostri libri e i nostri gioielli.
Un pizzico di cultura e una scintilla di sorriso.
Sempre.

ORI e GEMME
Paolo e Francesca Seve

A Pavia c’è un monumento che è una grotta incantata, un sogno di pietra, un canto di pietra, un volo magico di pietra. Lì, se li sai vedere, folletti ed esseri benevoli che non capisci se sono umani, animali, zodiaci vivi, draghi o esseri superiori, ti accompagnano in una danza mistica al di là del tempo e delle convenzioni. Sto parlando della Basilica di San Michele e delle sue innumerevoli e squisite sculture romaniche.

Abbiamo “ricalcato”, con tecnologie digitali, alcuni particolari dei capitelli romanici della Basilica di San Michele di Pavia e li abbiamo riprodotti, con estrema fedeltà, in preziose sculture in argento o oro.

Ringraziamo l’Ufficio Beni Culturali ecclesiastici della diocesi di Pavia e la Basilica di San Michele per la collaborazione. Siamo felici di partecipare alla diffusione di questi momenti di bellezza segreta.

btt